Friday, May 8, 2020

Le Domande più Frequenti del Patriarcato Imperiale

Jean DuBois, A. DiNardo

SEDE PATRIARCALE 8 maggio 2020 (ORCNS) - Gli amministratori del sito web del Patriarcato Imperiale, Chiesa Cattolico Romana di Rito Anglicano hanno compilato un elenco delle domande più frequenti. Quelli sono stati collocati nella parte superiore della pagina FAQ. Abbiamo anche pensato di condividerli qui. 

D: Qual è lo status ufficiale del Patriarcato Imperiale?

Il Patriarcato Imperiale Anglo-Italiano (Chiesa Cattolica Romana di Rito Anglicano) è una sovranità ecclesiastica con un governo indipendente in status consultivo speciale preso il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC).

D: I gruppi "tradizionalisti" sono affiliati al Patriarcato Imperiale?

No.

D: Ordina il clero fuori dalla Chiesa Cattolica Romana di Rito Anglicano?

Generalmente no. Le eccezioni sono rare e strettamente regolamentate dal Codice di Diritto Canonico.

D: Chi è il capo del Patriarcato Imperiale?

Il Patriarca Imperiale e Vescovo di San Stefano, che è più comunemente conosciuto come Arcipadre Fiorentino.

D: Qual è l'autorità dell'Arcipadre?

Con l'autorità di Roma, l'Arcipadre parla con la voce e l'autorità del Papa all'interno di e per quanto riguarda la giurisdizione del Patriarcato Imperiale.

D: Perché alcuni Vescovi del Patriarcato Imperiale indossano il rosso?

Il Governatore Generale e l'Arci-Cancelliere indossano abiti rossi, con zucchetti rossi, perché sono principe-vescovi titolari. È un'antica consuetudine che deriva dal Sacro Romano Impero che i Principe-Vescovi indossano il rosso.

D: Perché l'Arcipadre ha un'abito bianco?

L'Arcipadre usa un'abito bianco filetatto di rosso, con origini sull'abito del Real Ordine di San Stefano. Il zucchetto è anche in seta bianca per abbinare l'abito, proprio come l'usanza antica del zucchetto bianco utilizzato da membri di ordini religiosi con abito bianco. La maggior parte degli altri elementi dell'abito rimangono rossi.

D: Perché alcuni vescovi del Patriarcato Imperiale hanno titoli diversi?

Questo riflette l'antica e diversificata storia del Patriarcato Imperiale. L'Arcipadre è conosciuto come "Sua Alta-Eminenza," un trattamento unico al Patriarcato Imperiale che è in riferimento all'autorià spirituale e temporale storica del suo uffizio. (La versione più formale è "Sua Alta-Eminenza Imperiale e Reale," abbreviato S.A.I.R.). I due vescovi elettorali principali sono chiamati "Sua Altezza" o "Sua Eminenza." (La versione più formale è "Sua Altezza Reale Eminentissima," abbreviata S.A.R.E.). Altri vescovi sono chiamati "Sua Eccellenza." Per ulteriori informazioni sul protocollo per tutto il clero, fare riferimento alla pagina del protocollo.

The Most Frequently Asked Questions about the Imperial Patriarchate

Jean DuBois

PATRIARCHAL SEE 8 May 2020 (ORCNS) - The administrators of the website of the Imperial Patriarchate, Anglican Rite Roman Catholic Church have compiled a list of the most frequently asked questions. Those have been placed at the top of the FAQ page. We also thought we would share them here.

Q: What is the official status of the Imperial Patriarchate?

The Anglo-Italian Imperial Patriarchate (Anglican Rite Roman Catholic Church) is an ecclesiastical sovereignty with an independent government in special consultative status with the United Nations Economic and Social Council.

Q: Are "traditionalist" groups affiliated with the Imperial Patriarchate?

No.

Q: Do you ordain clergy outside the Anglican Rite Roman Catholic Church?

Generally no. Exceptions are rare and strictly regulated by canon law.

Q: Who is the head of the Imperial Patriarchate?

The Imperial Patriarch and Bishop of St. Stephen, who is most commonly known as the Archfather or Florentine Archfather.

Q: What is the authority of the Archfather?

By authority of Rome, the Archfather speaks with the full voice and authority of the Pope within and regarding the jurisdiction of the Imperial Patriarchate.

Q: Why do some Bishops in the Imperial Patriarchate wear red?

The Governor-General and Arch-Chancellor wear red habits, including red zucchetti (skull caps), because they hold titular Prince-Bishoprics. It is an ancient custom deriving from the Holy Roman Empire that Prince-Bishops wear red.

Q: Why does the Archfather have a white habit?

The Archfather uses a white habit trimmed with red, which is based on the habit of the Order of St. Stephen. The zucchetto (skull cap) is in plain white silk to match the habit, much like the custom of a white skull cap being used by members of religious orders with white habits. Most other elements of the habit remain red.

Q: Why do some of the bishops in the Imperial Patriarchate have different titles?

This reflects the ancient and diverse history of the Imperial Patriarchate. The Archfather is known as "His High-Eminence," a style unique to the Imperial Patriarchate that is in reference to the historic spiritual and temporal nature of his office. (The more formal version is "His Imperial and Royal High-Eminence," abbreviated H.I.R.H.). The two principle electoral bishops are each referred to as "His Highness" or "His Eminence." (The more formal version is "His Most Eminent Royal Highness," abbreviated H.M.E.R.H.). Other bishops are referred to as "His Excellency." For more on protocol for all clergy, please refer to the Protocol Page.

Thursday, May 7, 2020

Storia e Tradizione: L'Abito dell'Arcipadre Fiorentino

L'Abito tipico
dell'Arcipadre
A. DiNardo

FIRENZE 7 Maggio 2020 (ORCNS) - La storia del Patriarcato Imperiale è molto diversa, molto ricca. Una gran parte di questa storia è mostrata simbolicamente nell'abito dell'Arcipadre Fiorentino. L'abito di Sua Alta-Eminenza è un'ossequio visuale al santo patrono del patriarcato, S. Stefano Diacono Protomartire. Gli Arcipadri Fiorentini sono i principi di Firenze chi anche sono patriarchi. Al momento, ce ne sono stati solo cinque. I primi quattro furono papi, a cominciare da Papa Leo X. L'attuale e quinto Arcipadre è il Patriarca Imperiale Anglo-Italiano e Vescovo di S. Stefano, successore di Leo X.

Il suo abito talare è di bianco, filettato di rosso, con fascia anche di rosso, e con fiocco d'oro. Il zucchetto è bianco, per accordarsi all'abito, ma è di seta semplice come gli ordini religiosi, non di seta moiré come il papa. Questo abito è basato sull'abito del Real Ordine di S. Stefano poichè l'Arcipadre è il sovrano e protettore spirituale di quell'ordine, l'ordine cavallaresco il più alto del Patriarcato. Nell'inverno, il zucchetto è con ermellino, una tradizione unica all'Acripadre.

La mozzetta patriarale è scarlatto con cappuccio. La mozzetta dell'inverno è di scarlatto con ermellino, proveniendo dei privilegi antichi del patrimonio del patriarcato. Dell'estate, è di scarlatto moiré, senza ermellino. La stola dell'uffizio patriarcale è di rosso o d'oro (ma l'oro non è usato in quaresima).

In occasioni solenni, l'Arcipadre usa anche un abito corale magno, con una cappa di rosso e d'oro, grande, ma senza lunga cauda, con cappuccio d'ermellino nell'inverno, di scarlatto nell'estate. Con questo abito è portato la corona patriarcale, il cappello pontificio, o la biretta di scarlatto moiré. La versione di stato è identica, ma senza il rocchetto e con una spada di corte.

Violence, Persecution Against Chinese Christians

Jean DuBois

BEIJING 7 May 2020 (ORCNS) -- Persecution against Chinese christians by the communist government took a turn for the worse recently, as Chinese government agents raided a Christian church and violently dragged its members outside in the middle of a service. This is one of the most egregious cases in the long history of anti-Christian persecution by the communist government in China.

Earlier today, H.I.R.H. Archfather Rutherford gave a brief statement on the matter while out hiking (video below). His High-Eminence stated that the coronavirus pandemic has been exploited by the communist government in China to increase anti-Christian persecution. The Archfather also said that it was long past time for the governments of the world to take action on this human rights crisis.





Sunday, May 3, 2020

Quarantine Reading -- Nation of Christ


The Global Coronavirus Pandemic and the Worldwide
Government Response to the Pandemic have exposed
profound cracks in the foundation of modern society.

In these challenging times, Nation of Christ will challenge you to grow. It confronts many of the widely-held ideas in the world today. In an era of secularism, traditional Christianity is radical indeed. Nation of Christ is an in-depth guide to applying the Word of God and the doctrine of His Holy Church to living a Christian life, even in the fact of secularization and opposition. It builds on Sacred Scripture and the words of Saints, Popes, and theologians to provide pastoral advice that is both timeless and relevant for the modern era. 


Or find out more here: